venerdì 22 marzo 2019    Registrazione  •  Login
 
   
 
   
   
   
 
 
 LA PROTEZIONE CIVILE TRA I BANCHI DI SCUOLA Riduci

LA PROTEZIONE CIVILE TRA I BANCHI DI SCUOLA

 

 

 

Si è concluso il 28 novembre 2009 il progetto realizzato per la prima volta in Acquarica del Capo in sinergia tra l’Associazione di Protezione Civile e Sociale “LA FONTANA”o.n.l.u.s. e l’Istituto Comprensivo di Acquarica del Capo, che ha visto coinvolti 3 Istituti scolastici di Acquarica del Capo (media, elementare e materna). 

 

Il progetto mirava ad un percorso di formazione ed informazione rivolto soprattutto ai ragazzi ma anche al personale docente e non docente, con lezioni in classe per comprendere che la Protezione Civile è un sistema complesso di risorse e persone che si trovano a cooperare per prevenire e superare le emergenze in caso di incendio, terremoto o altre calamità, prevedendo l’intervento dei soccorritori e l’attuazione delle procedure di soccorso, in modo da far capire ai ragazzi che la loro attività di autoprotezione si sposa con l’intervento dei soccorritori che potranno operare bene quanto più correttamente riescono le operazioni di evacuazione.

 

Operazioni illustrate molto dettagliatamente da alcuni dei nostri volontari della Protezione Civile di Acquarica, operazioni, situazioni e simulazioni che hanno molto colpito i ragazzi dei vari Istituti, compreso anche gli insegnanti, ricordando, in modo marcato, che con la sicurezza non si scherza; anche i ragazzi più scherzosi o burloni quando hanno visto quali sarebbero potute essere le conseguenze di comportamenti scorretti hanno cambiano subito atteggiamento.

 

Quindi il nostro compito non è stato quello di spaventare, ma di richiamare tutti (alunni, docenti, non docenti e soccorritori) alla responsabilità delle proprie azioni, azioni semplici che possono essere messe in pratica anche dai ragazzi più piccoli per la formazione di una cultura della autoprotezione e della protezione civile.

 

Un’esperienza unica e speriamo ripetibile quella che si è conclusa giorni fa, un’esperienza che credo abbia aggiunto a tutti i partecipanti e soprattutto a noi volontari della Protezione Civile, qualcosa in più, e vorrei approfittare dell’occasione per ringraziare personalmente alcuni dei nostri volontari per aver messo a disposizione la loro esperienza, il loro tempo e la professionalità a servizio della nostra comunità. Un saluto ed un grazie particolare alla nostra Preside, Prof.ssa Grappa, che con la tenacia e la cultura che la contraddistingue, soprattutto nel settore scolastico, ha creduto prima di tutti a questo progetto.

 

Un grande grazie a tutti.

 

Il Presidente della Protezione Civile

di Acquarica del Capo

 

                                                                                         gigi palese


 Stampa