domenica 20 settembre 2020    Registrazione  •  Login
 
   
 
   
   
   
 
 
 Messi a dura prova Riduci
lunedì 22 maggio 2006

MESSI A DURA PROVA

Ieri, abbiamo avuto la prova del fuoco dimostrando abilità, competenza e prontezza di azione nell’espletare servizi di intervento non prevedibili, ma che nel contempo non ci hanno trovati impreparati.
Infatti, mentre la giornata odierna ci vedeva impegnati già su due fronti: nella giornata dedicata alla memoria di Salvatore DAMICO, che prevedeva il compito di mettere in sicurezza le strade riservate al percorso per la sfilata di moto d’epoca; ed alla giornata ecologica che ogni anno vede impegnati tutti i cittadini di Acquarica del Capo per la raccolta di rifiuti per le vie delle campagne di pertinenza del Comune di Acquarica del Capo è successo un fatto imprevedibile.
Infatti lungo la via denominata “CANALI” la strada provinciale che collega la via Acquarica del Capo – Torre Mozza con la Presicce – Lido Marini, si sviluppava un incendio di sterpaglia che minacciava un uliveto secolare.
La centrale operativa della nostra Associazione emanava l’annuncio via radio ed immediatamente alcune unità operative già impegnate sui servizi in corso venivano allertate dal coordinatore Maurizio DUCA e quindi inviate sul posto ove si stava sviluppando l’incendio. Contemporaneamente, la centrale operativa provvedeva ad allertare i Vigili del Fuoco di Tricase ed  un nostro operatore si recava presso il nostro magazzino a prelevare i battifiamma con i quali si provvedeva a controllare l’incendio.
All’arrivo dei Vigili del Fuoco, la situazione era stata posta sotto controllo, sia per ciò che riguardava la sicurezza stradale (visto che l’incendio lambiva la strada di passaggio delle autovetture), e per l’incendio stesso il quale veniva controllato a vista per garantire che lo stesso non si espandesse oltre modo. Pertanto i Vigili del Fuoco arrivati sul posto, provvedevano in tutta sicurezza a spegnere definitivamente l’incendio potendo loro stessi operare senza nessun impedimento. Rientrato l’allarme, le stesse unità operative riprendevano le posizioni alle quali erano state precedentemente assegnate andando ad affiancare le unità operative lasciate sul luogo sei servizi.
Tutto ciò a ulteriore riprova della professionalità di tutti i soci operativi della Nostra Associazione i quali non perdono occasione per dimostrare sul campo il loro valore.

In serata alcune unità operative sono state impegnate durante l'incontro di calcetto tra Amministrazione Comunale di Acquarica del Capo, Amministrazione Comunale di Presicce e Carabinieri in memoria del Marasciallo Miglietta ex Comandante della Stazione Carabinieri di Presicce. Al termine della manifestazione ci è stato offerta una targa ricordo.

 Stampa